I gas fluorurati agiscono come gas serra, ossia aumentando l’effetto serra

In vigore dal 17 gennaio 2020 il nuovo decreto sugli Fgas o gas fluorurati ad effetto serra. Il testo che secondo gli addetti ai lavori potrebbe mettere la parola fine ai casi di concorrenza sleale, introduce delle pesantissime novità in materia di sanzioni amministrative per gli installatori che non sono in possesso dei relativi patentini e per i loro clienti.

In particolare per le imprese che si avvalgono di installatori non certificati le sanzioni arriveranno fino a 100mila euro. Stessa cifra anche per il privato cittadino nel caso in cui il recupero dei gas dagli impianti avvenga attraverso installatori senza apposito patentino.

“Abbiamo accolto con favore il nuovo decreto che completa la nuova norma in materia di FGAS e che lo ricordo, entrerà in vigore a partire dalla metà del mese – dichiara il responsabile CNA Veneto installazione impianti Fabio Fiorot – Auspichiamo che, dopo l’istituzione della banca dati FGAS che obbliga gli operatori a segnalare le vendite di gas e gli interventi sugli impianti, con questo decreto venga debellata definitivamente la concorrenza sleale che ancora permane nel settore. Riteniamo però che esista una sproporzione tra le sanzioni per i venditori, che a nostro avviso dovrebbero essere più salate, rispetto a quelle previste per gli installatori e per i clienti. 

Ricordiamo che le imprese vengono multate pesantemente nel caso di utilizzo di installatori non certificati e che l’installatore in regola ha l’obbligo di inserire tassativamente gli interventi sulla banca dati entro i 30 giorni previsti; in caso contrario potrebbe scattare una multa fino 15mila euro. CNA già da tempo è al lavoro affinché vi sia un’equità tra le sanzioni previste per le due categorie. La sproporzione rischia infatti di causare effetti opposti, andando a pesare solo sulle imprese in regola che essendo tracciabili diventano facili bancomat per fare cassa. I controlli a nostro avviso dovrebbero concentrarsi su chi il patentino non ce l’ha e non, al contrario, su chi è già dotato dei permessi per operare”.

FGAS – Cosa sono

I gas fluorurati agiscono come gas serra, ossia aumentando l’effetto serra e il riscaldamento globale molto più dell’anidride carbonica, che resta in atmosfera per 100 anni, mentre i gas serra anche per 2mila anni. I provvedimenti in materia hanno quindi l’obiettivo di contrastare il fenomeno del riscaldamento globale della terra che si è stimato essere solo nell’ultimo secolo tra 0.6 e 0.9 gradi Celsius. 

(Comunicato Stampa Cna)

Vuoi inviare una segnalazione o un comunicato stampa a IOVIVOBENE.NET? Contattaci all’indirizzo info@iovivobene.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here