Contributi SACE SIMEST alle PMI per sostenere l’insediamento nei mercati esteri

Per essere competitiva all’estero e portare i propri prodotti e servizi sui mercati internazionali, un’impresa necessita di competenze e strumenti adeguati.

Fino al 31 dicembre 2020, attraverso i finanziamenti SACE SIMEST, è possibile accedere a liquidità a Tasso Agevolato e senza necessità di presentare garanzie richiedendo fino al 40% del finanziamento a fondo perduto (il 20% per lo strumento Inserimento mercati esteri).

Sono 7 gli strumenti con cui SACE SIMEST sostiene le PMI nel processo di internazionalizzazione, che coprono le spese per:

1.      Partecipazione a fiere, mostre e missioni di sistema;

2.      Studi di fattibilità;

3.      E-commerce;

4.      Temporary Export Manager;

5.      Programmi di inserimento sui mercati extra-UE;

6.      Programmi di formazione in loco;

7.      Patrimonializzazione delle PMI esportatrici.

1) PARTECIPAZIONE A FIERE, MOSTRE E MISSIONI DI SISTEMA

Il finanziamento a tasso agevolato copre, entro un massimo di 150.000 euro, il 100% delle spese per area espositiva, spese logistiche, promozionali e per consulenze, incluse le missioni di sistema promosse da MISE e MAECI e organizzate da ICE-Agenzia, istituzioni e associazioni di categoria. Il saldo è erogabile entro 17 mesi.

2) STUDI DI FATTIBILITÀ

Prima di affrontare un mercato, soprattutto in caso di Paesi extra-UE, può essere utile condurre un accurato studio di fattibilità per valutare l’opportunità di andare avanti con l’investimento.

Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate per personale, viaggi e soggiorni. L’importo massimo finanziabile è pari a 200.000 euro per studi collegati a investimenti commerciali e a 350.000 euro per studi collegati a investimenti produttivi. Il saldo è erogabile entro 17 mesi.

3) E-COMMERCE

Il finanziamento copre le spese per la realizzazione della piattaforma informatica o per aderire a un market place fornito da soggetti terzi: nel primo caso l’importo massimo del prestito è pari a 450.000 euro, nel secondo a 300.000 euro. L’importo minimo finanziabile è pari a 25.000 euro e il saldo è erogabile entro 17 mesi.

4) TEMPORARY EXPORT MANAGER

Il finanziamento “TEM” è pensato per le PMI che hanno necessità di avvalersi di un esperto di export e internazionalizzazione ma non possono permettersi di assumere una figura ad hoc: prevede infatti l’inserimento temporaneo in azienda di una figura professionale specializzata, il cosiddetto “Temporary Export Manager”, che svilupperà il progetto di crescita internazionale. L’importo massimo finanziabile è pari a 150.000 euro, il minimo pari a 25.000 euro. Il saldo è erogabile entro 29 mesi.

5) PROGRAMMI DI INSERIMENTO NEI MERCATI ESTERI

Sono tante le imprese che decidono di inserirsi in nuovi mercati attraverso l’apertura di uffici, showroom o negozi direttamente in loco. Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo preventivato, da un minimo di spesa di 50.000 euro e fino ad un importo massimo di 4 milioni di euro. L’erogazione del finanziamento potrebbe essere richiesta anticipatamente a seconda delle classi di spesa.

6) PROGRAMMI DI FORMAZIONE IN LOCO

Investire sul capitale umano è uno degli asset imprescindibili per il successo dell’impresa: la formazione è, infatti, un investimento davvero strategico. Anche i programmi di formazione per il personale operativo nel Paese di destinazione, e le spese associate (viaggi, soggiorni, consulenze), sono finanziabili a tasso agevolato. Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate, per un massimo di 300.000 euro ed è erogabile entro 17 mesi.

7) PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE PMI ESPORTATRICI

Per migliorare o mantenere il proprio livello di solidità patrimoniale (pari al rapporto tra il patrimonio netto e le attività immobilizzate nette), l’impresa può accedere a finanziamenti per la patrimonializzazione. La misura è rivolta alle MidCap e PMI italiane in forma di società di capitali, che negli ultimi due anni hanno realizzato all’estero almeno il 20% del proprio fatturato oppure nell’ultimo anno almeno il 35%. L’importo massimo finanziabile è di 800.000 euro.

Se interessati inviare a

commerciale@apindustriavenezia.it | 366 8688182 – 041 3195011

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here